Empathy Garden @Naviglio Grande

logo EG light
Empathy Garden: orti/giardini urbani fra musica, tecnologia e ambiente.

Cosa definisce una città come realmente eco-sostenibile? Prima degli standard progettuali, tecnologie e tendenze di mercato è necessario comprendere che la rivoluzione urbana verso uno sviluppo davvero sostenibile passa attraverso un nuovo rapporto con l’ambiente.

È solo attraverso lo sviluppo di un forte legame empatico, che possiamo ritrovarci e sentirci in equilibrio con la natura. In questo tipo di riflessione si inserisce la soluzione progettuale dell’ Empathy Garden: un orto/giardino come momento di pausa ed espressione  creativa, che attraverso la tecnologia e la musica  possa creare un’atmosfera di rinnovamento all’interno del paesaggio urbano. Non si tratta solo di ritrovare l’armonia perduta, la spiritualità o di ricostruire un giardino primordiale in cui sentirci a casa…Empathy Garden mette in scena la contraddizione dei nostri giorni: maggiore è il grado di connessione, lo scambio di energia e informazioni fra gli individui della nostra specie e maggiore e’ il grado di disordine o entropia che si crea nel nostro ambiente. Esplorare il linguaggio di questa dicotomia empatia/entropia  attraverso l’architettura, la musica e la tecnologia, accenderà la nostra curiosità e fornirà nuovi importanti punti di partenza.

Conferenza sul tema orti urbani e presentazione del progetto Empathy Garden durante l’evento “Profumo d’acqua” a cura di Orticolario

Sabato 3 maggio, ore 15 :30 – 16:30, Alzaia Naviglio Grande

Link dell’evento: http://www.orticolario.it/index.php?pag=1&ins=395                                     Programma: http://www.orticolario.it/lib/File/Profumo_d_acqua_programma_ONLINE.pdf

 

banner